Home page mercoledì 22 novembre 2017  -  Fai diventare questo sito la tua Home Page  Aggiungi questo sito tra i tuoi preferiti  Contattaci


Home Page > Storia > Cenni storici

Cenni storici

Il Collegio San Giuseppe apre i suoi battenti nel 1875; ma la Storia dei Fratelli a Torino è ben più antica.

Chiamati in città da re Carlo Felice, che li voleva come maestri nelle scuole del suo Regno, i Fratelli arrivano a Torino nel 1829. Partecipano da protagonisti al Risorgimento italiano (ad esempio, provvedendo a diffondere il Sistema metrico decimale in tutto il Regno di Sardegna dal 1845 al 1850). Godono dell’amicizia dei Faletti di Barolo e di Silvio Pellico; don Bosco collaborerà come confessore nelle loro scuole. La popolarità dei Fratelli sarà tale che il numero di studenti, in costante crescita, li costringerà a vendere i loro vecchi istituti per trasferirsi in una sede più ampia. Il 22 maggio 1875 il Collegio San Giuseppe sarà ufficialmente inaugurato.

Le lezioni partono a pieno ritmo con studenti esterni e convittori; a distanza di pochi anni il San Giuseppe inaugura anche una Scuola serale con un compito molto particolare: fornire un’istruzione ai giovani spazzacamini. Contemporaneamente la direzione organizza “Corsi di formazione professionale” per docenti religiosi e laici, anche esterni al Collegio; a pochi passi dalle aule la Casa editrice A & C, curata dai Fratelli, pubblica per decenni manuali scolastici di grande pregio. Le tante migliorie rendono l’Istituto una scuola all’avanguardia in tutta Torino (basti pensare che nel 1907 era stata una delle prime a dotarsi di un “impianto per il cinematografo” a pro degli studenti).

Arrivano gli anni dolorosi delle guerre: e il San Giuseppe non si limita ad assistere al conflitto nelle vesti di uno spettatore impotente. Dal 1915 al ’18, sarà sede dell’Ufficio Notizie di Guerra cittadino, che raccoglierà notizie su caduti, dispersi, prigionieri e profughi; negli anni della seconda guerra mondiale, invece, si offrirà per ospitare nei suoi locali la Commissione Italiana di Armistizio con la Francia. Ci piace ricordare, a questo proposito, il ventiduenne Gino Pistoni, ex-allievo della scuola, che nel 1944 muore cristianamente da partigiano, in guerra: è attualmente in corso la sua causa di beatificazione.

Al termine del conflitto la scuola ritorna pienamente operativa. Si ampliano i locali per far fronte all’aumento di studenti; nel 1953 viene fondata presso il San Giuseppe una Scuola serale destinata alla scolarizzazione di operai e lavoratori, grazie a una intuizione del Venerabile Fratel Teodoreto Garberoglio. Nel 1969, inoltre, aprirà i battenti il Doposcuola di Quartiere Contardo Ferrini, che ancor oggi si occupa di giovani ragazzi in condizioni di disagio.

Per venire incontro alle nuove esigenze di una società che cambia, il Collegio San Giuseppe arricchisce gradualmente la sua offerta formativa: potenziato l’insegnamento delle lingue straniere nel 1971, la scuola si apre, nel 1984, alla frequenza delle ragazze. Ai due “storici” corsi liceali presenti già da tempo, si affianca nel 1995 un Liceo Europeo; apre d’altro canto una Scuola dell’Infanzia, che avrà grande successo. Qualche anno prima erano già cominciati i corsi serali della Scuola di Formazione Politica, destinata a un pubblico di universitari e adulti, che ancor oggi è seguita con grande interesse da numerosi Torinesi.

Il decennio degli anni ’90 vede il Collegio dotarsi anche di tre aule informatiche all’avanguardia, nonché di un centro sportivo composto di piscina, palestre e campo da calcetto. Il nuovo millennio si apre con i migliori auspici, con il conseguimento, nel 2005, della certificazione di qualità ISO… e tutto il resto della Storia è ancora da scrivere!

 
1875 Il 22 maggio apre i suoi battenti il Collegio San Giuseppe con Scuola Elementare, Ginnasio, Istituto Tecnico
1899 Viene costruito il braccio di Via dei Mille per ospitare i convittori
1904

Si innalza di un piano il braccio già esistente di Via Andrea Doria

1905 Vengono attivati corsi di “formazione professionale” di pedagogia e didattica per laici e religiosi
1906 La Conferenza di S. Vicenzo comincia le sue attività presso il Collegio
1913 Viene aperta una Scuola domenicale serale destinata ai giovani spazzacamini
1914 Decorazione della Cappella interna
1915 I locali del Collegio ospitano l’Ufficio Notizie per prigionieri, combattenti e profughi della prima guerra mondiale
1920 Inaugurazione del Sacrario con lampada votiva in onore degli Ex Allievi caduti per la Patria
1921 Nasce l'Associazione Ex Allievi. Primo presidente il Sen. Giacomo Curne
1922 Esce a febbraio il primo numero di Vita Sociale, la rivista interna dell’Istituto
1923 A seguito della Riforma Gentile, si riorganizzano i corsi di studio: Elementari, Istituto Tecnico, Liceo Scientifico e Ginnasio-Liceo Classico - Vengono inaugurati il Teatro e i quattro piani sovrastanti
1928 La Biblioteca è riorganizzata e aperta al pubblico
1929 Si celebra il 1° Centenario della presenza dei Fratelli delle Scuole Cristiane a Torino L’Associazione Contardo Ferrini comincia le sue attività
1937 In viaggio verso Roma, sostano in Collegio le reliquie di San Giovanni Battista De La Salle
1938 La scuola diventa sede di esame
1939 Viene inaugurato il Museo Franchetti
1943 Fratelli e convittorisi trasferiscono lontano dalle zone a rischio di bombardamento Nei locali del pianterreno, viene ospitata la Commissione Italiana di Armistizio con la Francia
1944 Il ventiduenne Gino Pistoni, ex-allievo della scuola, muore cristianamente in guerra combattendo come partigiano. E’ attualmente in corso la sua causa di beatificazione
1945 Nel mese di maggio la scuola riprende le lezioni regolari con un picco di oltre 1500 allievi
1949 Il Collegio si amplia con la costruzione della palestra e delle sale da pranzo nel seminterrato - L’Istituto Tecnico viene trasferito in una nuova sede, che prenderà il nome di Istituto La Salle
1953 Viene inaugurata il 17 ottobre una Scuola serale dedicata agli operai
1954 Muore il Venerabile Fratel Teodoreto Garberoglio fondatore della scuola serale che poi prenderà il suo nome
1960 Il San Giuseppe viene insignito della “Medaglia d’Oro ai Benemeriti della Scuola, della Cultura e dell’Arte” del Presidente della Repubblica
1961 Mostra retrospettiva dell’attività editoriale dei Fratelli nel Piemonte risorgimentale curata dall’ex-allievo Tancredi Paravia in occasione del centenario dell’Unità d’Italia
1962 Fr. Giovannino Verri fonda l'Associazione Dame Lasalliane
1969 Inizia l'attività il Doposcuola di Quartiere “Contardo Ferrini” che segue i ragazzi in condizioni di disagio
1983 La scuola si dota di una prima aula informatica e attiva corsi di programmazione in Basic per tutti gli studenti liceali
1984 Il Collegio apre le sue porte alla frequenza femminile
1985 Nel mese di ottobre, comincia l' attività il Corso di Formazione Politica “Alcide De Gasperi” diretto da Fratel Enrico Trisoglio
1988 Il 15 settembre, l’anno scolastico viene inaugurato da una visita del Ministro della Pubblica Istruzione Galloni
1994 Si inaugura la Scuola dell' Infanzia
1995 Ai due corsi superiori già esistenti (Liceo Classico e Scientifico) si affianca il nuovo Liceo Europeo
2001 Dopo tre anni di lavori viene inaugurato il nuovo Centro Sportivo del San Giuseppe dotato di piscina, palestre e campo di calcetto
2005 La scuola consegue la certificazione di qualità UNI EN ISO 9001:2000 1150
2007
Cominciano  i corsi del Master post-laurea per educatori cristiani a cura dei Fratelli delle Scuole Cristiane in collaborazione con la Pontificia Università Lateranense
2008
Viene restaurata la facciata dell’Istituto
2010 Il San Giuseppe diventa polo espositivo, ospitando numerose mostre nei locali al pianterreno -Prende inizio nei locali del terzo piano la International Language School La Salle che offre corsi di lingue straniere destinati a bambini e adulti

 



Torna alla pagina precedente
Collegio San Giuseppe - Via San Francesco da Paola 23 - 10123 Torino - Tel. 011 8123250 - Fax 011 8124295 - info@collegiosangiuseppe.it
Collegio San Giuseppe - Ver. 3.0 - Copyright © 2017 CSG - Privacy policy - Powered by Soluzione-web